Scarborough Fair

5,00

Scarborough Fair ballata tradizionale inglese.

Demo: pdf midi

Descrizione

Durante il tardo medioevo, la località costiera di Scarborough fu sede di una importante fiera, che si svolgeva dal 15 agosto al 29 settembre. La canzone narra la storia di un giovane uomo, che dice agli ascoltatori di chiedere al suo ex amore di realizzare per lui una serie di compiti impossibili, come quello di fare una camicia senza cuciture e lavarla in un pozzo asciutto, aggiungendo che se lei avesse completato le prove, lui l’avrebbe ripresa indietro.
Nel 1966 Simon and Garfunkel ne realizzarono una versione, con l’aggiunta di “Canticle”, un contrappunto di Art Garfunkel ricavato dalla canzone di Simon “The Side of a Hill”, con un nuovo testo contro la guerra.

pagina iniziale dell'arrangiamento

L’arrangiamento Musicamedia di questa celebre ballata inizia con una breve introduzione, ad libitum come sempre, in cui la chitarra presenta l’armonia fondamentale. Segue poi la prima esposizione del tema, affidata al flauto soprano 1, mentre la chitarra continua il suo arpeggio in ottavi e gli altri strumenti suonano lunghe note di accomagnamento armonico, lasciando il tema in evidenza.

seconda parte dell'arrangiamento

Nella seconda parte dell’arrangiamento, protagonisti diventano il flauto contralto e tenore, i quali ripetono la melodia all’ottava uno dall’altro. L’accompagnamento si fa ora poco più articolato, con piccoli spunti contrappuntistici del flauto soprano 1.
Il brano risulta globalmente di facile esecuzione, ma richiede un maggiore sforzo per il contralto nella seconda parte e per gli arpeggi della chitarra. È sempre possibile facilitare la parte della chitarra suddividendola fra più esecutori.

Testo
La lunga storia e il successo di questa canzone hanno determinato una proliferazione di versioni differenti del testo. Ne riporto qui tre, due in inglese e una in italianoScarborough Fair
tratto dal sito
Are you going to Scarborough Fair€
Parsley, sage, rosemary and thyme
Remember me to one who lives there
For once she was a true love of mine

Have her make me a cambric shirt
Parsley, sage, rosemary and thyme
Without no seam nor fine needle work
And then she’ll be a true love of mine

Tell her to weave it in a sycamore wood lane
Parsley, sage, rosemary and thyme
And gather it all with a basket of flowers
And then she’ll be a true love of mine

Have her wash it in yonder dry well
Parsley, sage, rosemary and thyme
where water ne’er sprung nor drop of rain fell
And then she’ll be a true love of mine

Have her find me an acre of land
Parsley, sage, rosemary and thyme
Between the sea foam and over the sand
And then she’ll be a true love of mine

Plow the land with the horn of a lamb
Parsley, sage, rosemary and thyme
Then sow some seeds from north of the dam
And then she’ll be a true love of mine

Tell her to reap it with a sickle of leather
Parsley, sage, rosemary and thyme
And gather it all in a bunch of heather
And then she’ll be a true love of mine

If she tells me she can’t, I’ll reply
Parsley, sage, rosemary and thyme
Let me know that at least she will try
And then she’ll be a true love of mine

Love imposes impossible tasks
Parsley, sage, rosemary and thyme
Though not more than any heart asks
And I must know she’s a true love of mine

Dear, when thou has finished thy task
Parsley, sage, rosemary and thyme
Come to me, my hand for to ask
For thou then art a true love of mine


Scarborough Fair

versione Simon & Garfunkel
Are you going to Scarborough Fair€
Parsley, sage, rosemary, and thyme
Remember me to one who lives there
She once was a true love of mine

Tell her to make me a cambric shirt
Parsley, sage, rosemary, and thyme
Without no seams nor needlework
Then she’ll be a true love of mine

Tell her to find me an acre of land
Parsley, sage, rosemary, and thyme
Between the salt water and the sea strand
Then she’ll be a true love of mine

Tell her to reap it in a sickle of leather
Parsley, sage, rosemary, and thyme
And to gather it all in a bunch of heather
Then she’ll be a true love of mine

Are you going to Scarborough Fair€
Parsley, sage, rosemary, and thyme
Remember me to one who lives there
She once was a true love of mine

La fiera di Scarborough
Versione di Riccardo Venturi (1996) sito
“State andando alla fiera di Scarborough€
Prezzemolo, salvia, rosmarino e timo
Salutatemi una che abita lì,
Un tempo era la mia innamorata.

“Ditele di farmi una camicia di batista,
Prezzemolo, salvia, rosmarino e timo
Senza cucirla nè usare l’ago;
Un tempo era la mia innamorata.

“Ditele di lavarla in quel pozzo là
Prezzemolo, salvia, rosmarino e timo
Sempre vuoto d’acqua di fonte o piovana;
Un tempo era la mia innamorata.

“Ditele d’asciugarla su quello spino
Prezzemolo, salvia, rosmarino e timo
Che mai è fiorito da quando Adamo è nato.
E un tempo era la mia innamorata.

“Ora lui mi ha chiesto tre cose,
Prezzemolo, salvia, rosmarino e timo
Spero che risponderà alle mie tre,
Un tempo era il mio innamorato.

“Ditegli di trovarmi un acro di terra
Prezzemolo, salvia, rosmarino e timo
Fra l’acqua del mare e la spiaggia sabbiosa.
Un tempo era il mio innamorato.

“Ditegli di ararlo con un corno di montone
Prezzemolo, salvia, rosmarino e timo
E di seminarlo tutto con un chicco di pepe.
Un tempo era il mio innamorato.

“Ditegli di mieterlo con un falcetto di cuoio
Prezzemolo, salvia, rosmarino e timo
E di legare i covoni con una penna di pavone.
Un tempo era il mio innamorato.

“Quando avrà fatto tutto, e fatto bene,
Prezzemolo, salvia, rosmarino e timo
Ditegli di venirsi a prendere la sua camicia
E sarà di nuovo il mio innamorato.”

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Scarborough Fair”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *