La Primavera, Largo

5,50

“Largo” dal concerto per violino La Primavera di Antonio Vivaldi op. VIII “Il cimento dell’armonia e dell’inventione”.

Demo: pdf midi

Descrizione

Il concerto per violino La Primavera di Antonio Vivaldi (Venezia, 4 marzo 1678 – Vienna, 28 luglio 1741), fa parte dell’op. VIII Il cimento dell’armonia e dell’inventione. Questo arrangiamento, per orchestra scolastica di flauti dolci ed altri strumenti, presenta il secondo movimento Largo in modo integrale. La versione demo di questo arrangiamento è autonoma e completa in tutte le sue parti, perciò perfettamente eseguibile; riporta le prime 18 battute su 39, fino alla cadenza in LA minore. Nel caso di esecuzione della versione demo, si consiglia di interrompere con una nota lunga sulla prima nota del terzo movimento.

pagina iniziale dell'arrangiamento pagina iniziale dell’arrangiamento

Come per il primo movimento, Allegro, e per il terzo Pastorale, anche qui la tonalità originale MI maggiore è stata portata a FA maggiore.
In questo secondo movimento ho adottato alcuni accorgimenti di scrittura:
– non ho aggiunto una parte per flauto sopran 2. Una parte più facile per flauto soprano può essere ricavata facendo suonare solo alcuni passaggi più semplici, evitando note troppo acute o alterate.
– ho scritto due versioni della parte del flauto soprano 1; in quella principale, che si sviluppa nell’estensione medio bassa dello strumento, ho dovuto modificare l’altezza relativa di due LA, nelle battute 14 e 31. A parte il DO# basso, è abbastanza agevole da suonare, adatta ad una esecuzione da parte di più flauti. L’altra versione è scritta all’8va alta, mantiene il profilo originario della melodia anche per le due note summenzionate, ma richiede maggior perizia esecutiva in quanto l’estensione si estende fino al DO# e RE sovracuto, note estreme dello strumento. Questa versione è da affidare ad un solista, non va suonata con più flauti.
– ho riunito le parti di flauto basso e tastiera in un unico rigo e lo stesso ho fatto per xilofono e chitarra, con la stessa parte ma con gli opportuni adattamenti.

pagina iniziale dell'arrangiamento pagina iniziale dell’arrangiamento

Notiamo qui il punto in cui ho dovuto cambiare il profilo originario della melodia sulla nota LA. Si vede anche la versione alternativa che rispetta l’andamento melodico voluto da Vivaldi.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La Primavera, Largo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *