Kumbaya

6,50

Kumbaya Spiritual tradizionale.

Demo: pdf midi

Descrizione

L’arrangiamento Musicamedia dello spiritual Kumbaya, una semplicissima melodia formata da quattro semifrasi, di cui tre uguali o simili e una conclusiva, secondo lo schema “a – a’ – a – b”, è concepito nello spirito delle “Partite” per organo o clavicembalo di stampo barocco. Si tratta, infatti di una serie di versioni diverse dello stesso tema, quasi delle variazioni, con la ripetizione finale della versione “base” iniziale, si da formare lo schema A – A1 – A2 – A3 – A4 – A5 – A6 – A7 – A – Coda. Come al solito, si portrà omettere una o più variazioni, uno o più strumenti, adattando il brano alle proprie esigenze.

pagina iniziale dell'arrangiamento

La versione base dell’arrangiamento prevede il tema al flauto soprano 1, mentre il resto degli strumenti dell’orchestra Musicamedia accompagna con parti melodiche, flauto contralto e tenore, o sostiene con parti armoniche, flauto soprano 2, flauto basso, xilofono, chitarra, tastiera. Due tracce ritmiche sono indicate per legnetti e tamburo.

pagina iniziale dell'arrangiamento

Nella prima variazione il tema resta al flauto soprano 1 ma alzato all’ottava superiore. Il resto dell’orchestra semplifica ed alleggerisce il proprio accompagnamento, mettendo così in maggior risalto la melodia.
Nella seconda variazione il tema è eseguito dagli strumenti più gravi, flauto tenore e basso, tastiera. Il flauto soprano 1 intona una melodia secondaria; la chitarra si limita a poche note nel registro acuto; xilofono e percussioni riducono ancora di più i loro interventi, favorendo l’udibilità della melodia eseguita dagli strumenti più gravi.
Nella terza variazione il tema ritorna al flauto 1 come all’inizio. Cambia l’armonia, che ora è nell’ambito della tonalità di Mi minore, salvo la cadenza conclusiva che riporta a Do maggiore. In questa sezione non suonano le percussioni e lo xilofono.
Chitarra e Xilofono sono i protagonisti della quarta variazione, in quanto a loro è affidata l’esecuzione della melodia principale. Il resto degli strumenti melodici sostiene armonicamente con note di debole sonorità per lasciare in evidenza il timbro della chitarra e dello xilofono. Anche le semicrome dei legnetti vanno eseguite con molta leggerezza.

pagina iniziale dell'arrangiamento

Nella quinta sezione troviamo alcune novità: la tonalità è salita di un tono e ha cambiato modo portandosi a Re minore; la melodia è presentata con l’inversione degli intervalli. Lo strumento che esegue il tema è il flauto contralto.

pagina iniziale dell'arrangiamento

Nella sesta sezione si torna al modo maggiore ma restando in tono di Re. Qui suonano solo i flauti, (la tastiera supplirà l’eventuale mancanza del flauto basso). Il tema è al flauto soprano 1; contralto e tenore accompagnano con parti contrappuntistiche; flauto soprano 2 e basso eseguono semplici parti armoniche.

pagina iniziale dell'arrangiamento

Questa variazione è dedicata al flauto soprano 1 e consiste nella fioritura del tema con una sequenza di semicrome. Si tratta di una parte più difficile del resto dell’arrangiamento, inoltre c’è il problema dei fiati, difficili da prendere data la quantità di note veloci. Consiglio quindi di affidare questa parte a due solisti che si alterneranno di battuta in battuta o ogni due battute.
Dopo la serie di sette variazioni viene riproposta la versione base. Per finire, la Coda ripete, allargata, l’ultima semifrase.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Kumbaya”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *