Gavotta 816 di Bach

5,00

Gavotta dalla quinta suite francese BWV 816 di Bach.

Demo: pdf midi

Descrizione

Bach scrisse le 6 “Suites pour le Clavessin” a Köten, dove resse, dal 1716 al 1723, la carica di maestro di cappella del principe Leopoldo d’Anhalt.

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell’arrangiamento

La Gavotta dalla quinta suite francese BWV 816 di Bach, presenta una scrittura a tre parti, che ho cercato di adattare all’organico dell’orchestra Musicamedia.
La tonalità è stata abassata a Fa maggiore. Ho affidato la parte superiore al flauto soprano, senza necessità di alcun aggiustamento particolare, salvo l’abbassamento a Fa maggiore, già citato.
La parte centrale, che nell’originale clavicembalistico è eseguita dalla mano destra insieme alla voce acuta, è suonata in questa versione dal flauto dolce contralto. Una sola nota non corrisponde al profilo originale: si tratta del sol di battuta 22 che è scritto all’ottava sotto. Per due volte nella versione originale manca, salvo poche note, la terza voce interna, in corrispondenza delle frasi D ed E: nel primo caso il contralto segue la voce grave, nel secondo caso raddoppia la parte acuta insieme al soprano.
I flauti tenore e basso collaborano per la realizzazione della terza voce della gavotta, che si estende su una ampia tessitura; dove necessario sono stati applicati spostamenti di ottava. Nella frase D il flauto basso tace, proprio per questioni di estensione. La terza voce è proposta in modo integrale dalla tastiera.
Esaurite le voci originali, ho inserito alcune note per il flauto soprano secondo, poche note allo xilofono e alla chitarra, nonché una traccia ritmica per triangolo e legnetti.
Consiglio vivamente di eseguire le semiminime ben staccate e di articolare le quartine di crome alternando due crome legate e due staccate.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Gavotta 816 di Bach”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *